Valeria Cornelio

Torinese di nascita e milanese d'adozione, crea nei suoi quadri interferenze tra le sue radici materne - una madre stilista e una nonna ricamatrice - e la sua osservazione della natura, come le cortecce degli alberi, il volo degli uccelli, le api e altri insetti.

Le nuove produzioni artistiche di Valeria si focalizzano sulla ricerca di un dialogo tra il quadro e ciò che lo circonda, quasi il quadro potesse "respirare".

Un dialogo che cambia a seconda del luogo di esposizione. Sia esso un muro, con il suo colore e la sua matericità, sia uno sfondo naturale, quasi il quadro diventasse finestra.